I sintomi gastrointestinali funzionali …

I sintomi gastrointestinali funzionali ...

Figura 1. A seguito di flusso mestruale retrogrado attraverso le tube di Falloppio, depositi endrometriotic colonizzare strutture peritoneali adiacenti. Le strutture coinvolte sono peritoneali ovaie, legamenti utero-sacrali e intestino adiacente soprattutto del colon retto-sigma. A seguito di deposizione risultati formazione di aderenze endometriosiche. Questo può portare a un utero retroverso a causa di aderenze endometriosi-incluso tra colon retto-sigma e l’aspetto posteriore dell’utero, con obliterazione della tasca di Douglas.

Yves Muscat Baron 1

[1] Mater Dei University Hospital, Msida, Malta

1. Introduzione

1.1. Epidemiologia dei sintomi gastrointestinali e l’endometriosi

Sta diventando evidente che, anche se, sintomi gastrointestinali anatomicamente separati si sovrappongono con quelli associati con endometriosi pelvica. Endometriosi è la presenza di tessuto endometriale fuori dell’utero. depositi endometriosiche si trovano principalmente sulle ovaie, legamenti utero-sacrali e del peritoneo pelvico. L’endometriosi colpisce un quarto di giovani donne di età inferiore ai 30 anni, con un’incidenza complessiva del 7% al 10% delle donne. Subfertilità si verifica nel 20-50% delle donne si trovano ad avere l’endometriosi, mentre oltre l’80% delle donne che si lamentano del dolore pelvico cronico hanno questa condizione. Al contrario, l’endometriosi può essere diagnosticata nel 20-50% delle donne che sono completamente asintomatici, consapevoli di avere questa patologia pelvica [1].

I sintomi gastrointestinali compaiono più prevalente nelle donne con diagnosi di endometriosi pelvica [2, 3,]. segni e sintomi specifici con conseguente visita medica frequente sono associati con la presenza di endometriosi [4]. La separazione anatomica tra il tratto gastrointestinale e il tratto genitale femminile può prima facie appaiono incongruenti senza alcuna associazione anatomica o fisiologica. I sintomi gastrointestinali tuttavia come bruciore di stomaco e dispepsia sono significativamente più comunemente si trovano in donne con endometriosi rispetto ai controlli senza endometriosi pelvica [5, 6]. Questi risultati pongono il problema del perché due sistemi apparentemente anatomicamente distanti, che è il tratto gastrointestinale e il sistema riproduttivo femminile, dovrebbe influenzare reciprocamente [5, 6]. Le donne con diagnosi di endometriosi sono più spesso la sindrome dell’intestino irritabile concomitante, spesso diarrea predominante [4]. A differenza del tratto gastrointestinale superiore, il piccolo e soprattutto crasso sono in prossimità del tratto genitale femminile. Entrambi i sistemi (intestinale e riproduttivo) è probabile che fisiologicamente si influenzano a vicenda [5, 6].

I sintomi gastrointestinali si verificano comunemente nella popolazione generale. Anche se le stime variano in base ai criteri diagnostici utilizzati, il 10-40% della popolazione adulta esperienza bruciore di stomaco e dispepsia nei paesi occidentali. Malattia da reflusso gastroesofageo aumenta con l’età, in forte aumento oltre il quarto decennio. Più della metà dei pazienti affetti sono di età compresa tra i 45 ei 64 anni [7]. Dispepsia influisce anche tra il 20% e il 40% della popolazione sviluppati. un quarto di tutti i casi di dispepsia può essere attribuito solo alle ulcere gastroduodenali [8]. Diversi studi dal 1940 al report del 1980 che la popolazione prevalenza del 18% [9], il 26% [10] e il 31% [11] di persone di cui con dispepsia hanno ulcera peptica. Recentemente tale percentuale è scesa a circa il 10-15% [7]. Anche se la mortalità nelle persone con disturbi gastrointestinali non è sollevato rispetto alla popolazione generale, questi disturbi hanno un impatto significativo sulla qualità della vita. 75% delle persone con bruciore di stomaco e la dispepsia soffre sintomi persistenti e ridotta qualità della vita su periodi di 10 anni o più; 30-50% non tornare al lavoro e sono in grado di svolgere lavori domestici [12].

2. Patogenesi dei sintomi endometriosi e gastrointestinali

La patogenesi enigmatico dell’endometriosi e dei suoi sintomi ha portato alla formulazione di diverse ipotesi, ma nessuno ha dimostrato conclusivamente. Questa inafferrabilità ha avviato una ricerca al di là del tratto genitale femminile, concentrandosi sul tratto intestinale che risiede in prossimità anatomica al tratto genitale femminile (Figura 1). [5, 6, 13]. La sovrapposizione dei sintomi tra i due le caratteristiche intestinale e influenze endometriosi pratica clinica e può portare a una diagnosi errata o ritardata (Figura 1).

Figura 1.

A seguito di flusso mestruale retrogrado attraverso le tube di Falloppio, depositi endrometriotic colonizzano strutture peritoneali adiacenti. Le strutture coinvolte sono peritoneali ovaie, legamenti utero-sacrali e intestino adiacente soprattutto del colon retto-sigma. A seguito di deposizione risultati formazione di aderenze endometriosiche. Questo può portare a un utero retroverso a causa di aderenze endometriosi-incluso tra colon retto-sigma e l’aspetto posteriore dell’utero, con obliterazione della tasca di Douglas.

studi fisiologici indicano che il ciclo mestruale di norma non influenza motilità gastrica o lo svuotamento; le fasi follicolare e luteale non sono diversi [14]. disturbi addominali superiori appaiono più comunemente durante la fase follicolare. Durante la fase follicolare, il tempo di transito attraverso l’intestino tenue è più lungo. Quasi il 50% delle donne con sindrome dell’intestino irritabile segnalare un aumento perimenstrual dei sintomi [15].

3. sfondo psicologico per la coesistenza di sintomi endometriosi e gastrointestinali

disturbi emotivi e disturbi dell’umore sono comuni e possono essere contrassegnati in donne affette da endometriosi. Molte donne con endometriosi ammettere di usare ansiolitico regolare e / o la terapia antidepressiva [5]. In uno studio prospettico, 87,5% di 104 donne con endometriosi pelvica lamentava di ansia, essere lieve nel 24% e grave nel 63,5% [16]. C’era una correlazione fortemente positiva tra l’intensità del dolore e l’ansia, che spesso richiedono un trattamento ansiolitico con benzodiazepine come clonazepam. La depressione è anche prevalente nelle donne con endometriosi pelvica, una percentuale elevata di che richiedono terapia antidepressiva. [16]. Una percentuale simile (86%) delle donne con dolore pelvico cronico sono depresso [17]. l’inibizione di lavoro, insoddisfazione, e la tristezza sono significativamente più elevati tassi di coloro che hanno anche dolore addominale [17].

Tale profilo psicologico potrebbe essere stata modellata da un’età molto giovane in queste donne. L’esperienza ciclica da sintomi di disturbi mestruali dismenorrea e gravi, a partire dalla pubertà, può averli condizionata di acquisire alcuni tratti della personalità come reazione alla ricorrente sofferenza psicologica fisica e la successiva hanno sostenuto [16]. Lower indici di qualità della vita correlata con i punteggi più alti del dolore. Abbassare la qualità della vita in stato di prospettive psicologiche e ambientali si traduce anche in una relazione inversa tra punteggi del dolore e la dimensione psicologica della qualità della vita [18].

disturbi dell’umore in donne adulte con endometriosi sono associati con co-morbidità, come sindromi dolorose tra cui la sindrome del colon irritabile, vulvodinia, la fibromialgia e l’asma sono stati notati con nelle donne adulte con endometriosi. Questi co-morbidità sembrano avere loro inizio in giovane età riproduttiva. In uno studio che ha coinvolto 138 adolescenti / giovani donne (di età inferiore ai 24 anni), il 56% con esperienza sindromi dolorose comorbidità, il 48% ha avuto condizioni di umore, e il 26% di asma [19].

Le riacutizzazioni di disturbi della motilità gastrointestinale, come reflusso gastroesofageo e la sindrome dell’intestino irritabile sono associati con l’emergere di fattori di stress psicosociale. Naliboff et al [20] ha valutato 60 soggetti con sintomi di bruciore di stomaco attuali e correlato per il verificarsi di eventi di vita stressanti retrospettivamente nel corso degli ultimi 6 mesi e, prospetticamente, per 4 mesi. Il verificarsi di una grave, lo stress della vita sostenuta durante i precedenti 6 mesi previsto in modo significativo aumento dei sintomi di bruciore di stomaco durante i successivi 4 mesi. L’ansia ha mostrato la correlazione più forte per la qualità della vita compromessa e la depressione per l’uso di farmaci bruciore di stomaco. Simile ad altre condizioni croniche come la sindrome dell’intestino irritabile, bruciori di stomaco gravità sembra essere più reattivo ai principali eventi della vita. Sia il bruciore di stomaco e la sindrome dell’intestino irritabile possono essere correlati a disturbi della motilità gastrointestinale [20]. In esposizione superiore del tratto gastrointestinale acido esofageo a causa dell’inibizione di svuotamento gastrico acido può portare a bruciore di stomaco. In alternativa, disturbi della motilità interessano il tratto intestinale inferiore può contribuire alla sindrome del colon irritabile.

Su ulteriori indagini di disturbi ginecologici, una volta stabilita la diagnosi di endometriosi, la fobia di infertilità può fissare in, aggravando ulteriormente il profilo psicologico. Se l’infertilità si verifica in queste donne, poi i sintomi depressivi sono più propensi a comparire. depressione auto-riferito è più comune nelle donne con endometriosi subfertile rispetto alle donne fertili [21].

4. squilibrio neuroendocrini in associazione con sintomi gastrointestinali ed endometriosi

La maggior parte delle donne affette da endometriosi sono esperti nel loro stato. Con un facile accesso alla letteratura medica, oltre subfertilità, diventano consapevoli del rischio di malattia infiammatoria intestinale e cancro ovarico [21]. Tutti questi fattori aggravano lo stato emotivo tenue di queste donne (Figura 2)..

Figura 2.

L’associazione tra lo stato psicologico e il tratto gastrointestinale è stata ben stabilita dal lavoro pionieristico di Beaumont [25]. In un soggetto con una fistola gastrica traumaticamente esposto, uno stato arrabbiato provocato arrossamento istante della mucosa, che collega lo stato neuroendocrino-emotiva con la fisiologia gastrica. Bruciore di stomaco e dispepsia sono riconosciuti sintomi legati a disturbi psicologici e disturbi dell’umore. malattia da reflusso gastroesofageo può essere anatomicamente correlata ad una disfunzione della giunzione gastroesofagea, anche se i fattori psicologici giocano un ruolo importante nella esacerbare i sintomi. fattori di personalità ben definiti modulano l’effetto dello stress sulla sfintere esofageo inferiore, così come possono influenzare la percezione e la valutazione dei sintomi. disturbi motori gastroduodenali e ipersecrezione acida gastrica interagiscono con i fattori psicologici e neuro-ormonali, che si conclude con la dispepsia sta vivendo. Maggiore estensione prossimale di acido durante gli episodi di reflusso si verifica in pazienti con comprovata malattia da reflusso gastroesofageo. Questi pazienti descrivono una storia più breve di insorgenza dei sintomi e peggiori punteggi di ansia. Nel frattempo, l’endoscopia raffigura gastrite [26].

Altered secrezione di acido gastrico è stato collegato a una vasta gamma di modulatori che sostengono il collegamento neuro-endocrinologico. neurotrasmettitori centrale e / o neuromodulatori possono eccitare o inibire la secrezione acida gastrica, modulatori neuroendocrini particolare eccitatori come l’acido gamma-aminobutirrico (GABA), l’acetilcolina, ormone di rilascio della tireotropina, e l’ossitocina. Al contrario, la noradrenalina, l’adenosina, bombesina, legati calcitonina gene-peptide, fattore di rilascio della corticotropina, beta-endorfina, neurotensin, neuropeptide Y, insulin-like growth factor II e prostaglandine inibiscono la secrezione acida gastrica.

5. sintomi gastrointestinali, il ciclo mestruale e l’endometriosi

sintomi addominali sono significativamente più pronunciati all’inizio del ciclo mestruale nella fase follicolare [14]. Circa il 30% delle donne altrimenti asintomatiche possono presentare sintomi gastrointestinali, al momento delle mestruazioni, e quasi il cinquanta per cento delle donne con sindrome dell’intestino irritabile si lamentano di un aumento di perimenstrual dei sintomi. Nausea, dolore epigastrico, e feci la diarrea sono più diffuse al momento delle mestruazioni nelle donne che lamentano disfunzioni intestinali. I pazienti con sintomi intestinali motilità di tipo sperimentano la loro elevata dolore addominale durante il ciclo mestruale. Quelli con endometriosi si lamentano che crampi dolore si verifica più frequentemente nella fase perimenstrual [31].

disturbi della motilità intestinale può essere associato con la genesi di endometriosi, mentre viceversa endometriosi può influenzare la motilità intestinale. Vi è significativamente più danni colon, l’attività mieloperossidasi, e numeri di conteggio dei leucociti rispetto ai controlli. Aumento della tensione nel muscolo longitudinale correla con leucocitosi e danni del colon. In endometriosi profonda infiltrante, il tono dello sfintere anale interno è aumentata e l’evacuazione incompleta è un sintomo comune [32].

La dieta può influenzare i sintomi premestruali. L’ingestione di grassi saturi e monoinsaturi totale negativamente modifiche punteggi oggettivi per sintomi premestruali e dolori [33]. I prodotti della soia non hanno alcun effetto, mentre il consumo di cereali / patate / amidi avuto un effetto inverso su un tale pericolo punteggi durante la fase premestruale [33].

Presumibilmente a causa delle differenze ormonali e mestruali, il doppio di molte donne come gli uomini cercano servizi sanitari per la sindrome dell’intestino irritabile. La presenza di dispepsia nelle donne è un significativo fattore di rischio indipendente per la sindrome dell’intestino irritabile nuova insorgenza. La maggior parte delle donne con sindrome dell’intestino irritabile che richiedono la consultazione medica sono di età riproduttiva sperimentare le fluttuazioni ormonali del ciclo mestruale. Tuttavia, dopo l’età di 50 maggior parte delle indagini sulla popolazione hanno riportato una diminuzione nella prevalenza della sindrome dell’intestino irritabile [34]. Sia estrogeno e progesterone influenza 5-idrossitriptamina, un’ammina che è noto per effettuare funzione motoria sensoriale intestinale. Quando i livelli di estrogeni e progesterone a raggiungere i loro livelli più bassi nel ciclo mestruale, la concentrazione plasmatica di piastrine-impoverito di 5-idrossitriptamina in irritabile pazienti con sindrome dell’intestino con diarrea sono simili a quello in soggetti sani di controllo [35]. Rispetto ai maschi, femmine con sindrome del colon irritabile, più comunemente mostrano sintomi gastrointestinali non dolorosi, costipazione e disagio somatica. Sembra che ci siano diversi percorsi di genere nella simpatica risposta del sistema nervoso a rettosigmoideo stimolazione, forse un fattore di suscitare ipersensibilità viscerale che rappresenta un fattore importante nelle malattie gastrointestinali funzionali. Le donne con sindrome dell’intestino irritabile hanno soglie di disagio rettale significativamente più bassi in risposta alle distensioni del colon retto-sigma, barostat-assistiti rispetto agli uomini con sindrome dell’intestino irritabile e alle donne sane che sono i meno sensibili. [36] Le donne in generale e quelli con la sindrome dell’intestino irritabile possono sperimentare una soglia più bassa disagio dopo stimolazione nociva rispetto agli uomini. Gli uomini con sindrome dell’intestino irritabile non si verifichi una tale differenza di soglia per il disagio rettale rispetto ai controlli maschi asintomatici.

risultati contraccezione orale in un tempo relativamente rigida regolazione del ciclo mestruale. Inoltre l’uso di contraccettivi orali è associato ad una ridotta perdita mestruale e livelli diminuiti di dismenorrea. Durante le mestruazioni, le donne con sindrome dell’intestino irritabile con i contraccettivi orali esperienza significativamente meno cognitivo, ansia e sintomi di depressione, ma nessuna differenza per la maggior parte dei sintomi della sindrome dell’intestino irritabile [37]. Ci può essere un effetto differenziale di contraccezione orale secondo il modello sintomo gastrointestinale. C’è chiaramente una differenza basata sul sesso a sperimentare dolore addominale [37].

5.1. componenti della dieta in relazione alla endometriosi sintomatica e sintomi gastrointestinali

5.2. Il trattamento farmacologico dei sintomi endometriosi e gastrointestinali

stati d’ansia portano alla ingestione eccessiva di farmaci che rilassano lo sfintere esofageo inferiore e quindi facilitano reflusso gastroesofageo. La depressione trattato con clomipramina, per esempio, è associata ad un aumentato rischio di reflusso esofageo [39]. Inoltre, la depressione e la terapia sono predittivi di sviluppare obesità. Presto durante le prime 6 settimane di trattamento nortriptilina, aumento di peso comincia, raggiungendo in media 1,2 kg a 12 settimane con un conseguente aumento del 0,44% dell’indice di massa corporea [40].

L’assunzione cronica di farmaci anti-infiammatori non steroidei per contrastare la dismenorrea endometriosi indotta e menorragia può portare a danni della mucosa gastroduodenale. Il grado di non-steroidei gastropatia anti-infiammatori possono essere abbastanza grave per sviluppare gastrica e ulcera duodenale. Ciò può essere evitato se i medici sono stati convinti a cambiare le loro pratiche di prescrizione [41].

6. Conclusione

I sintomi gastrointestinali e endometriosi spesso coesistere, sia causando dolore addominale in particolare. Il loro legame condivide uno sfondo e neuroendocrino psicologico mediazione comune. I sintomi gastrointestinali spesso riguardano sia indiscrezione dieta e stress psicologico, entrambi i quali possono essere comunemente presenti nelle donne con endometriosi per una serie di motivi. Inoltre il trattamento dei sintomi dell’endometriosi possono aggravare i sintomi gastrointestinali.

In sospetta endometriosi, la consultazione meticolosa valutando attentamente la sintomatologia della donna è necessario per evitare ritardi o, eventualmente, una diagnosi errata. Confondendo la diagnosi e la gestione probabile che esacerbare la psicopatologia di ansia e depressione, mentre aggravando i sintomi gastrointestinali. La coesistenza delle condizioni gastrointestinali e l’endometriosi può richiedere un approccio multi-disciplinare di mettere in atto un trattamento efficace.

Riferimenti

1 – Mounsey AL, Wilgus A, Slawson DC. Diagnosi e gestione di endometriosi. Medico American Family 2006; 74: 594-600.

3 – Zwas FR, Lione DT. Endometriosi. Una condizione importante in gastroenterologia clinica Dig Dis Sci. 1991 Mar; 36 (3): 353-64.

7 – Kang JY. Revisione sistematica: differenze geografiche ed etniche in malattia da reflusso gastro-esofageo. Aliment Farmacologia Therapeutics 2004; 20: 705-17.

8 – Grainger S L, Klass H J, M Rake O. et al. Prevalenza della dispepsia: l’epidemiologia dei sintomi si sovrappongono. Postgrad Med J 1994 70.154-161,161.

9 – Doll R, Avery Jones F, fattori Buckatzsch M M. professionali nel eziologia delle ulcere gastriche e duodenali, con una stima della loro incidenza nella popolazione generale. London: HMSO 1951

10 – Weir R D, E Backett M. Studi di epidemiologia di ulcera peptica in una comunità rurale: la prevalenza e la storia naturale della dispepsia e ulcera peptica. Gut 1968; 975: 83-84.

11 – Jones R H, Lydeard S. La prevalenza di sintomi della dispepsia nella comunità. BMJ 1989; 298: 31-0,32.

12 – Gill D, Mayou R, Dawes M. et al Presentazione, gestione e corso di angina e sospetta angina nelle cure primarie. J Psychosom Res 1999; 46.349-358,358.

13 – Parazzini F, Chiaffarino F, Surace M, L Chatenoud, Cipriani S, Chiantera V, Benzi G, Fedele L. selezionata l’assunzione di cibo e rischio di endometriosi. Uno studio prospettico di consumo di grassi nella dieta e rischio di endometriosi. Human Reproduction 2004; 19: 1755-9.

15 – Moore J, Barlow D, Jewell D, Kennedy S. fare sintomi gastrointestinali variano con il ciclo mestruale? Br J Obstet Gynaecol. 1998 Dec; 105 (12): 1322-5.

20 – Naliboff BD, Mayer M, R Fass, Fitzgerald LZ, Chang L, R bolo, Mayer E. L’effetto dello stress della vita sui sintomi di bruciore di stomaco. Psychosom Med 2004; 66 (3): 426-34.

23 – Lima A P, M Moura D, Rosae SilvaA A. prolattina e livelli di cortisolo nelle donne con endometriosi. Brasiliano rivista medica e della ricerca biologica 2006; 39: 1121-7.

30 – Hungin AP, Chang L, Locke GR, et al. Sindrome dell’intestino irritabile negli Stati Uniti: Prevalenza, modelli dei sintomi e l’impatto. Aliment Pharmacol Ther. 2005; 21: 1365-1375.

32 – Heitkemper MM, Caino KC, Jarrett ME, Burr RL, Hertig V, James Bond EF. I sintomi in tutto il ciclo mestruale nelle donne con sindrome dell’intestino irritabile. American Journal of Gastroenterology 2003; 98: 420-30.

34 – Nagata C, Hirokawa K, Shimizu N, Shimizu. Soia, grassi e altri fattori dietetici in relazione ai sintomi premestruali nelle donne giapponesi. British Journal of Ostetricia e Ginecologia 2004; 111: 594-9.

37 – Chang L, Mayer EA, Labus JS, Schmulson M, Lee OY, Olivas TI, macchie J, Naliboff BD. Effetto del sesso sulla percezione degli stimoli rettosigmoidee nella sindrome dell’intestino irritabile. Am J Physiol Regul Integr Comp Physiol. 2006; 291 (2): R277-84.

38 – Mayer EA, Berman S, Chang L, Naliboff BD. Differenze di genere a base di dolori gastrointestinali. Eur J Pain. 2004 Ottobre; 8 (5): 451-63.

42 – Bloor K, Maynard A. C’è spazio per migliorare la prescrizione costo-efficacia di farmaci anti-infiammatori non steroidei? Farmacoeconomia 1996; 9: 484-96.

Related posts

  • Cause e sintomi di bronchite … 3

    Molte condizioni diverse possono causare dolore pelvico cronico. Si può avere uno o più di essi. Tutti possono avere sintomi simili, e che spesso rende difficile capire la fonte del dolore. Il…

  • Disturbi gastrointestinali – sintomi …

    Forse si ottiene la diarrea una o due volte al mese. Questo potrebbe essere un segno di sindrome dell’intestino irritabile (IBS)? Che dire di persone che si sentono gassoso più spesso? È questo IBS? E per le persone che …

  • I sintomi di HIV comune nelle donne, i sintomi di aiuto nelle donne.

    Quali sono i sintomi del virus HIV nelle donne? In generale, i sintomi del virus HIV nelle donne non sono poi così diverse da quelle di un uomo che sarebbe esperienza: Prime fasi di HIV: una breve malattia simil-influenzale, che …

  • I sintomi endometriosi, endometriosi forum.

    Prime fasi di endometriosi segni manifesti che riproducono normali cambiamenti corporei che avvengono con il ciclo mestruale. Ad esempio, l’endometriosi può causare dolore (lieve o grave) prima e …

  • I sintomi dell’endometriosi, che cosa sono …

    “Quali sono i sintomi di endometriosi comuni?” Grave dolore pelvico: Il dolore può essere ciclica (peggioramento in tutto il flusso mestruale e l’ovulazione) e / o non di natura ciclica (costante durante tutto …

  • I sintomi dell’endometriosi, cosa endometriosi sintomi.

    Si stima che tra il 2 e il 10% delle donne all’interno della popolazione generale endometriosi e che fino al 50% delle donne infertili endometriosi. Le donne con endometriosi spesso …