Colposcopia e trattamento di cervicale … 12

Colposcopia e trattamento di cervicale ... 12

  • L’epitelio squamoso appare come un epitelio trasparente liscia con una sfumatura rosata dopo l’applicazione della soluzione fisiologica. L’epitelio squamoso originale appare più rosa rispetto al colore rosa chiaro dell’epitelio metaplastico.
  • L’epitelio colonnare appare di colore rosso scuro con un aspetto simile a uva o anemone di mare tentacoli simili o dei villi.
  • Spesso senza schemi vascolari sono visti sul epitelio squamoso originale. Occasionalmente, una rete di capillari può essere visibile in questo epitelio. vasi ramificazione ad albero possono essere osservati in epitelio squamoso metaplastico di recente formazione.
  • Dopo l’applicazione di acido acetico, l’epitelio squamoso appare opaco e pallido in contrasto con la solita tonalità rosa; l’epitelio colonnare sembra meno rosso scuro, con acetowhitening pallida dei villi che assomiglia ad un aspetto di uva-like.
  • La vasta gamma di apparenze colposcopici associati con metaplasia squamosa dopo l’applicazione di acido acetico presenta una sfida per distinguere tra questi cambiamenti normali e le caratteristiche anomale associate con CIN. metaplasia squamosa può apparire come un cluster patchily distribuito pallido o aree di foglio-come o come vitrei, membrane bianco-rosato, con aperture cripta, con proiezioni lingua simile che punta verso il sistema operativo esterno.
  • Sia il squamoso metaplastica dell’epitelio macchia di mogano marrone originale e maturo o nero con la soluzione reattivo di lugol, mentre epitelio colonnare non lo fa. Immaturo squamose dell’epitelio metaplastico di solito non si macchia con iodio o può in parte macchiare se è parzialmente glycogenated. Nelle donne in postmenopausa, epitelio squamoso non pienamente macchiare con iodio, causa l’atrofia dell’epitelio.

L’anatomia della cervice è riassunto nel Capitolo 1. Le apparizioni colposcopici del normale epitelio squamoso, epitelio colonnare, GSC, metaplasia immaturo e maturo e la zona di trasformazione congenita sono descritte in questo capitolo. La consapevolezza e capacità di individuare le caratteristiche colposcopici della cervice normale forniscono la base per una distinzione tra normale e anormale risultati colposcopici.

Il concetto anatomica più importante che un colposcopista deve avere è come identificare la zona di trasformazione (vedi capitolo 5. Figura 5.1 ). Questa zona anatomica è qui che sorgono neoplasia cervicale intraepiteliale (CIN) e il carcinoma cervicale invasivo, e, quindi, è un grande punto di riferimento dell’esame colposcopico. A meno che il provider può adeguatamente esaminare l’intera zona di trasformazione con il colposcope, l’esame colposcopico è definito inadeguata o insoddisfacente. Ciò significa che il GSC deve essere visibile nella sua lunghezza. Se è solo parzialmente visibile, o per niente, parte della zona di trasformazione non è visibile. L’esame è quindi considerata inadeguata o insoddisfacente allo scopo di escludere CIN e carcinoma invasivo. Anche se nessun risultato anomalo può essere evidente nella porzione della zona di trasformazione che si vede, la presenza di neoplasia cervicale non si può escludere clinicamente nelle zone nascoste della zona di trasformazione.

Dopo l’applicazione di soluzione fisiologica

L’epitelio squamoso, che è visto come un epitelio trasparente liscia con una sfumatura rosata, dovrebbe essere esaminata in dettaglio, al fine di definire i punti di riferimento della zona di trasformazione. L’epitelio squamoso originale è rosa di colore più scuro rispetto al colore rosa chiaro o colore biancastro-rosa della epitelio squamoso metaplastico. Se si guarda da vicino, è evidente in alcune donne che un paio di aperture cripta, che assomigliano a piccoli fori circolari, sono sparsi sulla superficie dell’epitelio squamoso (figure 5.1e 6.1 ). In alcune donne, in alternativa, si può cercare i follicoli Nabothian. Guardando distalmente, lontano dal os verso la parte esterna della portio, si arriva ad un punto in cui non più aperture cripta e / o follicoli Nabothian sono evidenti. Una linea immaginaria tracciata collegando le aperture più distali cripta e / o follicoli Nabothian che si può vedere nelle labbra cervicali definisce colposcopicamente la giunzione squamocolonnare originale (la giunzione tra l’epitelio squamoso originale o nativo e l’epitelio squamoso metaplastico). Le forme GSC originale il bordo esterno, distale o caudale della zona di trasformazione attraverso tutta la sua circonferenza di 360 gradi. Talvolta, è la variazione di colore sottile tra l’epitelio squamoso nativa e metaplastico che definisce il GSC originale.

Un metodo per identificare bordi esterni e interni zona di trasformazione (SCJ: squamocolumnar giunzione)
‘)"gt;
Figura 5.1: Un metodo di identificazione delle frontiere esterne ed interne della zona di trasformazione (SCJ: squamocolumnar giunzione)

L’intero nuovo svincolo squamocolonnare (SCJ) è visibile, e quindi l’esame colposcopico è soddisfacente; la zona di trasformazione (TZ) è completamente visualizzato. L’epitelio squamoso metaplastico è bianco-rosato rispetto alla rosa epitelio squamoso originale
‘)"gt;
Figura 6.1: L’intero nuovo svincolo squamocolonnare (SCJ) è visibile, e quindi l’esame colposcopico è soddisfacente; la zona di trasformazione (TZ) è completamente visualizzato. L’epitelio squamoso metaplastico è bianco-rosato rispetto alla rosa epitelio squamoso originale

Location della giunzione squamocolonnare (SCJ) e zona di trasformazione; (A) prima del menarca; (B) dopo la pubertà e in età riproduttiva precoce; (C) in una donna di 30 anni; (D) in una donna perimenopausal; (E) in una donna in postmenopausa.
‘)"gt;
Figura 1.7: Posizione della giunzione squamocolonnare (SCJ) e zona di trasformazione; (A) prima del menarca; (B) dopo la pubertà e in età riproduttiva precoce; (C) in una donna di 30 anni; (D) in una donna perimenopausal; (E) in una donna in postmenopausa.

Luogo di giunzione squamocolonnare (SCJ)
‘)"gt;
Figura 1.8: Posizione di giunzione squamocolonnare (SCJ)

speculum endocervicale
‘)"gt;
Figura 4.6: speculum endocervicale

Related posts

  • Colposcopia e trattamento di cervicale … 7

    La cervice, la parte fibromuscolare inferiore dell’utero, misura 3-4 cm di lunghezza e 2,5 cm di diametro; tuttavia, varia forma e dimensioni a seconda dell’età, parità e stato mestruale …

  • Colposcopia e trattamento di cervicale … 6

    La diagnosi colposcopica di neoplasia cervicale dipende dal riconoscimento dei quattro caratteristiche principali: intensità (tono di colore) di acetowhitening, margini e contorno superficie acetowhite aree, …

  • Colposcopia e trattamento di cervicale … 4

    Le lesioni infiammatorie della mucosa cervicale e vaginale sono associati con scarico e sintomi eccessiva, maleodoranti o non odourous, schiumoso o non schiumoso, grigio o verde-giallo o bianco …

  • Colposcopia e trattamento di cervicale … 11

    Un colposcopio è una bassa potenza, stereoscopico, microscopio binoculare campo con una sorgente luminosa potente usato per un esame visivo ingrandita della cervice uterina per aiutare nella diagnosi di …

  • Colposcopia e trattamento di cervicale … 3

    cancro invasivo preclinici si riferisce al cancro cervicale precoce, con un minimo di invasione stromale, spesso senza sintomi o caratteristiche cliniche. Come l’invasione stromale progredisce, la malattia …

  • Erosione cervicale – sintomi, trattamento …

    Qual è erosione cervicale? Erosione cervicale non è una forma di cancro del collo dell’utero, ma i sintomi sono simili a stadio precoce di neoplasie della cervice uterina. Erosione cervicale è un cambiamento normale nel …